Progressione e prognosi

Nei neonati la malattia di Pompe è rapidamente progressiva e, in genere, senza trattamento, la morte avviene entro il primo anno di vita.  Kishnani PS, Howell RR. Pompe disease in infants and children. J Pediatr 2004; 144(5 Suppl): S35-S43. Nei bambini più grandi e negli adulti il decorso della malattia è molto variabile, ma è comunque fatalmente progressivo, con morbilità significative e spesso mortalità prematura.  Hagemans ML, Winkel LP, Van Doorn PA, et al. Clinical manifestation and natural course of late-onset Pompe’s disease in 54 Dutch patients. Brain 2005; 128:671-7.

Gungor D, de Vries JM, Hop WC, et al. Survival and associated factors in 268 adults with Pompe disease prior totreatment with enzyme replacement therapy. Orphanet J Rare Dis 2011; 6: 34
Pertanto, la malattia di Pompe è una condizione singola con percentuali variabili di esordio dei sintomi e di progressione. Tutti i fenotipi della malattia di Pompe sono causati da mutazioni che interessano lo stesso gene.

Storia naturale

Decorso della malattia nei neonati

Negli studi presentati nel grafico sottostante, la diagnosi era ritardata mediamente di circa 3 mesi, mentre l'età mediana alla morte era inferiore a 9 mesi.  Van den Hout HMP. The natural course of infantile Pompe’s disease: 20 original cases compared with 133 casesfrom the literature. Pediatr 2003 Aug; 112 (2): 332-340.

Kishnani PS, Hwu W-L, Mandel H, Nicolino M, Yong F, Corzo D. A retrospective, multinational, multicenter study onthe natural history of infantile-onset Pompe disease. J Pediatr 2006; 148:671-676.
Ciò evidenzia la gravità di un ritardo della diagnosi nei neonati con malattia di Pompe, vista la rapida progressione della malattia in questa popolazione di pazienti.

Età all'esordio dei sintomi, alla diagnosi e alla morte nei neonati con malattia di Pompedisease Van den Hout HMP. The natural course of infantile Pompe’s disease: 20 original cases compared with 133 casesfrom the literature. Pediatr 2003 Aug; 112 (2): 332-340.<br /> <br /> Kishnani PS, Hwu W-L, Mandel H, Nicolino M, Yong F, Corzo D. A retrospective, multinational, multicenter study onthe natural history of infantile-onset Pompe disease. J Pediatr 2006; 148:671-676.

Age of symptom onset, diagnosis and death in infants with Pompe  disease

Median Age (months)Età mediana (mesi)
First symptomsPrimi sintomi
DiagnosisDiagnosi
DeathDecesso

Adattato da Van den Hout et al, 2003  Van den Hout HMP. The natural course of infantile Pompe’s disease: 20 original cases compared with 133 casesfrom the literature. Pediatr 2003 Aug; 112 (2): 332-340. e Kishnani et al, 2006  Kishnani PS, Hwu W-L, Mandel H, Nicolino M, Yong F, Corzo D. A retrospective, multinational, multicenter study onthe natural history of infantile-onset Pompe disease. J Pediatr 2006; 148:671-676.

Decorso della malattia nei bambini e negli adulti

Hagemans et al hanno studiato il decorso della malattia di Pompe in 54 pazienti (età media 48,6 anni; range 3,9–81,2 anni)  Hagemans ML, Winkel LP, Van Doorn PA, et al. Clinical manifestation and natural course of late-onset Pompe’s disease in 54 Dutch patients. Brain 2005; 128:671-7. . Fra questi, per 40 pazienti erano disponibili informazioni sul tempo intercorso fra la prima visita a causa di problemi correlati alla malattia di Pompe e la diagnosi. Nel 28% di questi pazienti per la diagnosi ci sono voluti 5 - 30 anni, mentre nel 20% la diagnosi è stata fatta dopo 1 - 5 anni  Hagemans ML, Winkel LP, Van Doorn PA, et al. Clinical manifestation and natural course of late-onset Pompe’s disease in 54 Dutch patients. Brain 2005; 128:671-7. . Ciò sottolinea il problema del ritardo della diagnosi nei bambini e negli adulti, vista l'inesorabile progressione della malattia di Pompe e l'importanza di una diagnosi precoce per una gestione ottimale.

Distribuzione dell'età in relazione ad eventi specifici durante la malattia di Pompe  Hagemans ML, Winkel LP, Van Doorn PA, et al. Clinical manifestation and natural course of late-onset Pompe’s disease in 54 Dutch patients. Brain 2005; 128:671-7.

Age distribution for specific events in the course of Pompe disease

Adattato da Hagemans et al, 2005  Hagemans ML, Winkel LP, Van Doorn PA, et al. Clinical manifestation and natural course of late-onset Pompe’s disease in 54 Dutch patients. Brain 2005; 128:671-7.

10th percentile10° percentile
MeanMedia
90th percentile90° percentile
First complaintsPrimi disturbi
Running problemsProblemi nella corsa
DiagnosisDiagnosi
Problems using staircaseProblemi a salire e scendere le scale
Problems rising from armchairProblemi ad alzarsi dalla poltrona
Problems rising from lying positionProblemi a sollevarsi dalla posizione sdraiata
Problems walkingProblemi della deambulazione
Problems with dressingProblemi a vestirsi
Problems going to toilerProblemi ad usare la toilette
Start of walking aid useInizio dell'uso di aiuti per la deambulazione
Start of wheelchair useInizio dell'uso della sedia a rotelle
Start of artificial ventilationInizio della ventilazione artificiale
Age (Years)Età (anni)
Esiti diversi

La malattia di Pompe è sempre progressiva, con un continuo accumulo di glicogeno nei tessuti bersaglio. Anche se gli esiti dei singoli pazienti possono variare, è possibile fare alcune osservazioni generali. Ad esempio, nella forma infantile classica, la malattia di Pompe non trattata è sempre fatale.  Kishnani PS, Hwu W-L, Mandel H, Nicolino M, Yong F, Corzo D. A retrospective, multinational, multicenter study onthe natural history of infantile-onset Pompe disease. J Pediatr 2006; 148:671-676.

Nei pazienti in cui i primi sintomi della malattia di Pompe si sono manifestati in età pediatrica più avanzata, adolescenziale o adulta, gli esiti sono molto più difficili da prevedere. In generale, la progressione inesorabile della malattia causa morbilità significative e ha un impatto sfavorevole sulla qualità della vita, portando spesso ad usare la sedia a rotelle e/o un supporto per la ventilazione. L'aspettativa di vita dei pazienti è variabile. Mentre il coinvolgimento cardiaco è raro nei casi non neonatali, la morte prematura, in genere a causa di insufficienza respiratoria, è un evento comune.  Hagemans ML, Winkel LP, Van Doorn PA, et al. Clinical manifestation and natural course of late-onset Pompe’s disease in 54 Dutch patients. Brain 2005; 128:671-7.

Gungor D, de Vries JM, Hop WC, et al. Survival and associated factors in 268 adults with Pompe disease prior totreatment with enzyme replacement therapy. Orphanet J Rare Dis 2011; 6: 34

Hagemans ML, Winkel LP, Van Doorn PA, et al. Clinical manifestation and natural course of late-onset Pompe’s disease in 54 Dutch patients. Brain 2005; 128:671-7.

Gungor D, de Vries JM, Hop WC, et al. Survival and associated factors in 268 adults with Pompe disease prior totreatment with enzyme replacement therapy. Orphanet J Rare Dis 2011; 6: 34

  1. Kishnani PS, Howell RR. Pompe disease in infants and children. J Pediatr 2004; 144(5 Suppl): S35-S43.
  2. Hagemans ML, Winkel LP, Van Doorn PA, et al. Clinical manifestation and natural course of late-onset Pompe’s disease in 54 Dutch patients. Brain 2005; 128:671-7.
  3. Wokke J, Escolar D, Pestronk A, Jaffe K, Carter G, van den Berg L, et al. Clinical features of late-onset Pompe disease:A prospective cohort study. Muscle Nerve 2008;38:1236-45.
  4. Gungor D, de Vries JM, Hop WC, et al. Survival and associated factors in 268 adults with Pompe disease prior totreatment with enzyme replacement therapy. Orphanet J Rare Dis 2011; 6: 34
  5. Van den Hout HMP. The natural course of infantile Pompe’s disease: 20 original cases compared with 133 casesfrom the literature. Pediatr 2003 Aug; 112 (2): 332-340.
  6. Kishnani PS, Hwu W-L, Mandel H, Nicolino M, Yong F, Corzo D. A retrospective, multinational, multicenter study onthe natural history of infantile-onset Pompe disease. J Pediatr 2006; 148:671-676.

 

GZIT.PD.18.03.0017